Associazione Istruzione Unita Scuola-Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868-3466872531



martedì 13 luglio 2010

MIUR Milano:Mobilità professionale del personale ATA art.1, comma 2 sequenza contrattuale 25 luglio 2008, ex art.62 C.C.N.L./07 – biennio 2009/11.

IUniScuoLa: Eccco il comunicato Prot. MIUR AOOUSPMI R.U. 14235 del 12 luglio 2010 del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Provinciale di Milano Area A - Organici e mobilità procedimenti concorsuali personale ATA
Oggetto: Mobilità professionale del personale ATA art.1, comma 2 sequenza contrattuale 25 luglio 2008, ex art.62 C.C.N.L./07 – biennio 2009/11.
Si comunica, con preghiera della massima diffusione tra il personale interessato, che in data odierna sono pubblicati all’Albo di questo Ufficio, salvo eventuali rettifiche che si rendessero necessarie e resi consultabili sul sito http://www.milano.istruzione.lombardia.it/ gli elenchi provinciali provvisori relativi alla mobilità professionale del personale ATA di cui all’oggetto, secondo quanto previsto dall’art.5 del C.C.N.I. 3 dicembre 2009.
Entro 5 giorni dalla data di pubblicazione, gli interessati potranno inoltrare reclamo avverso i predetti elenchi provvisori a questo Ufficio anticipando lo stesso via fax al n. 0256666579 esclusivamente per eventuali errori materiali.
Relativamente ai contingenti provinciali da destinare a ciascun profilo professionale che verrà ammesso a partecipare ai corsi di formazione si rinvia al D.D. 28 gennaio 2010.
F.to il DirigenteGiuliana Pupazzoni
Allegati:
Elenco provinciale provvisorio ATA mobilità professionale
Elenco alfabetico ATA mobilità professionale

giovedì 8 luglio 2010

Il Tar del Lazio sospende la mobilità professionale degli Ata

IUniScuoLa: Ecco l' ORDINANZA COLLEGIALE
N. 01072/2010 REG.ORD.COLL.
N. 03441/2010 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio

(Sezione Terza Bis)

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

Sul ricorso numero di registro generale 3441 del 2010, proposto da:
Mirco Carbone, Lucia D'Amario, Alessandra D'Amico, Sandra Di Giovanni, Giandomenico Finamore, Nadia Pomponio, Riccardo Recinella, Maria Tamburro, Elisa Tedeschi, Marcella Tontodonati, Paolo Inturrisi, Patrizia Catanzaro, Roberto Amin Abdou Awad, Natale Italo Aracri, Giuseppe Balbo, Maurizio Bova, Carlo Buccino, Luigi Bufalino, Teresa Calabretta, Annamaria Caggiano, Francesco Paolo Carlino, Giovanni Carnemolla, Eleonora Tiziana Carrasi, Giorgio Chiriacò, Gioacchino Collica, Enzo Congedo, Gianni De Nittis, Davide Dema, Donatella Di Buccio, Michele Di Gennaro, Matilde Di Liberto, Farah Evola, Alessandro Disabato, Saverio Falbo, Fabio Federico, Marco Frangella, Vincenzo Domenico Galluzzo, Roberto Gattuso, Pasqualino Gonnella, Dina Lauria, Simone Lieto, Antonio Valentino Locorriere, Sebastiano Lo Sapio, Dario Fabrizio Lupia, Maria Loredana Maita, Rosaria Mallia, Antonio Morciano, Ippazio Domenico Martella, Andrea Ernesto Mauro, Emilio Natali, Alessandro Pacicca, Salvatore Paolella, Antonio Palmiero, Antonietta Palumbo, Giovanni Patti, Filippo Pecoraro, Roberto Perrone, Augusto Franco Pret, Manuela Pescara, Filippo Profeta, Rita Rastrelli, Vincenza Reggio, Patrizia Ruberto, Rosaria Salerno, Cristina Fulvia Saltalamacchia, Giosuè Siniscalchi, Antonio Spanò, Giovanni Tenace, Luciano Tresoldi, Angelo Trischitta, Stefano Trono, Saverio Vadrucci, Bruna Vecchio, Maria Isabella Ventrice, Giuseppe Vona, Francesco Morena, Giuseppe Passanante, Maria Perri, Raimondo Sudano, Elisabetta Simonti, Mirco Carbone, Renato Covassin, Eugenio Fedele, Cocimo Francesco Melluso, Roberto Ranalli, Antonino Di Gangi, Sonia Gasparini, Nicoletta Ceselin, rappresentati e difesi dagli avv. Michele Morelli, Cristina Parnetti, con domicilio eletto presso Tar Lazio Segreteria Tar Lazio in Roma, via Flaminia, 189;


contro

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca;

per l'annullamento

previa sospensione dell'efficacia,

DEL DECRETO N. 979/2010 CON CUI SONO STATE INDETTE LE PROCEDURE SELETTIVE PER I PASSAGGI DEL PERSONALE ATA TRA AREE CONTRATTUALI..
Visto il ricorso con i relativi allegati;
Viste le memorie difensive;
Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 5 luglio 2010 il dott. Massimo Luciano Calveri e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Vista la propria ordinanza collegiale n. 798/10 adottata nella c.c. del 13 maggio 2010 con la quale sono stati disposti incombenti istruttori;

Preso atto che l’amministrazione intimata non ha ottemperato alla predetta decisione non enunciando peraltro i motivi che non le hanno consentito di adempiere nel termine assegnatole;

Avuto riguardo al comportamento processuale dell’amministrazione onerata dell’adempimento istruttorio;

Ravvisata la necessità di reiterare la richiesta istruttoria e ravvisata nel contempo l’opportunità di accogliere ad tempus la domanda cautelare fino alla c.c. del 29 settembre 2010.
P.Q.M.
Reitera la richiesta istruttoria già formulata con la decisione n. 798/10;
Assegna per l’adempimento il termine di giorni 30 (trenta) decorrente dalla comunicazione della presente decisione;
Accoglie la domanda cautelare sospendendo ad tempus gli effetti del provvedimento impugnato fino alla c.c. del 29 settembre 2010, alla quale rinvia le parti per l’ulteriore prosieguo della presente fase di giudizio.

Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 5 luglio 2010 con l'intervento dei Magistrati:

Evasio Speranza, Presidente

Paolo Restaino, Consigliere

Massimo Luciano Calveri, Consigliere, Estensore


L'ESTENSORE IL PRESIDENTE


DEPOSITATA IN SEGRETERIA

Il 06/07/2010

IL SEGRETARIO